Skip to content

OKOME.US

Okome Scarica

SCARICA DIARREA ISOLATA


    La diarrea funzionale è un disturbo che provoca l'emissione di feci liquidi o informi, diarrea funzionale si presentano sotto forma di scariche mattutine oppure. La Diarrea è un disturbo della defecazione. Quali sono le cause della diarrea? Quali i sintomi. La cura, la terapia, i farmaci ed i rimedi naturali per curare la. La diarrea può manifestarsi in modo isolato oppure essere accompagnato da nausea e all'emissione di sangue e muco al momento delle scariche fecali. La diarrea è la conseguenza di un'infiammazione dell'intestino crasso, che Può manifestarsi come sintomo isolato, oppure accompagnarsi a. diarrea cause: eccovi le principali cause di questo disturbo ed anche i nostri consigli Si possono avere casi isolati di diarrea da farmaco, o da.

    Nome: diarrea isolata
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file:23.30 MB

    SCARICA DIARREA ISOLATA

    Quando i cibi solidi e liquidi che ingerisci attraversano troppo velocemente il tuo apparato digestivo, le tue feci diventano molli e acquose: hai la diarrea. Se vuoi saperne di più continua a leggere. Per creare questo articolo, 9 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

    Categorie: Apparato Digerente. Determina se puoi avere un virus. I virus sono una causa comune di diarrea e si trasmettono da persona a persona attraverso le strette di mano, la condivisione di utensili o toccando le stesse superfici.

    Alcune volte, anche se non frequentemente, compaiono anche febbre e vomito. Quando ci troviamo di fronte a casi acuti i più frequenti si deve, per prima cosa, prevenire e trattare la deplezione dei liquidi e degli elettroliti. Se la disidratazione si presentasse in modo particolarmente grave si rende necessario il ricovero ospedaliero.

    Ci sono poi i farmaci che inibiscono la motilità intestinale e sono particolarmente importanti in quanto alleviano la sintomatologia della diarrea acuta. Si deve tener presente che questo tipo di farmaci non è indicato nel trattamento della diarrea acuta dei bambini. Anche se la causa è batterica di norma non è necessario ricorrere agli antibiotici perché di solito questo tipo di disturbo ha una risoluzione spontanea in tempi brevi.

    Se questo non accadesse si dovrà ricorrere a una coprocoltura per individuare i microrganismi specifici responsabili del problema e poter adottare la cura antibiotica più adeguata.

    Innanzitutto si deve essere certi che si tratti effettivamente di un episodio di diarrea. Molte persone sono ossessionate dal sintomo e scambiano una normale defecazione con feci non formate come episodio diarroico. Perché si possa parlare di diarrea devono essere presenti le condizioni esposte a inizio articolo. Quali sono i rischi La presenza di sangue nelle feci potrebbe essere anche la conseguenza di patologie gravi; in particolare quando il sanguinamento si presenta per la prima volta è bene consultare il proprio medico, mentre ci si potrà rivolgere al farmacista quando la sintomatologia è ricorrente e nota.

    In presenza di nausea, vomito, dolore addominale, diarrea, perdita di appetito o dolore intenso, sintomi che potrebbero essere indicativi di patologie importanti, è consigliabile contattare il medico. Alcuni suggerimenti La stitichezza, qualora presente, deve essere corretta diminuendo la consistenza delle feci si rende l'evacuazione più facile.

    Sarà quindi importante introdurre nella dieta una maggior quantità di fibre alimenti integrali, frutta e verdura e cercare di bere molta acqua, evitando alimenti ''irritanti'' come ad es. Per chi non riesce a modificare il proprio regime alimentare, i prodotti a base di psyllio es. Psylloplus, Psyllogel, Fibrolax, Psylloplus, Euchessina Fibre sono una valida alternativa da 5 a 10 g con molta acqua 2 o 3 volte al giorno.

    L'uso di altri lassativi che non agiscono sul volume e sulla consistenza delle feci è irrazionale e, alla lunga, pericoloso. L'uso di soluzioni disinfettanti è inutile. Un notevole sollievo lo si ottiene da frequenti ''bidè'' con acqua tiepida volte al giorno per alcuni minuti. Altre indicazioni sono di assecondare lo stimolo della defecazione, di non stare seduti sul water più a lungo del necessario e di evitare di sollevare oggetti pesanti.

    E' assolutamente sconsigliato l'uso di ciambelle gonfiabili in plastica per sedersi, dato che aumentano l'effetto pressorio verso il basso esercitato sulle emorroidi.

    I trattamenti farmacologici Un eventuale trattamento farmacologico, se necessario, non deve mai essere disgiunto dai provvedimenti dietetico-comportamentali sopramenzionati. Le numerose preparazioni ad uso locale in commercio sono a base di cortisonici e anestetici locali associati fra loro e con altre sostanze.

    I cortisonici leniscono l'infiammazione, il prurito e l'edema. Alcune formulazioni contengono sali di bismuto es. Anusol sulla base della presunta azione astringente della sostanza.

    Diarrea funzionale - Humanitas Gavazzeni, Bergamo

    Altre preparazioni topiche contengono eparinoidi es. Lasonil H e rutosidi es. Emorril che risultano meno efficaci rispetto alle preparazioni a base di cortisonici.

    In linea generale, le pomate sono preferibili alle supposte sia in caso di emorroidi esterne che interne : si applicano più facilmente applicatore per l'interno e ditale di gomma per l'esterno e il principio attivo si distribuisce meglio.

    Se nell'arco di una settimana il trattamento non ottiene alcun miglioramento, andrà sentito il parere del medico. Nonostante il miglior trattamento possibile, spesso la sintomatologia si ripresenta. Moment, Ketodol.

    In caso di fallimento ripetuto dei provvedimenti dietetico-comportamentali e farmacologici, si dovrà ricorrere a trattamenti chirurgici emorroidectomia o alternativi legatura con elastici, scleroterapia.

    Farmacia Dr. I progressi maggiori comprendono: La disponibilità di nuove forme di insulina purificata, come l'insulina umana prodotta con metodi di ingegneria genetica.

    La disponibilità in commercio strumenti molto precisi per il controllo dei livelli di glucosio nel sangue, utilizzabili sia dai medici che dai pazienti a casa. La possibilità di effettuare con successo trapianti renali in pazienti cui reni siano stati danneggiati dal diabete.

    Diarrea: che cosa mangiare e che cosa evitare

    Miglioramenti nella gestione del diabete in gravidanza, aumentando le possibilità di un felice esito di molte gravidanze. La disponibilità di nuovi farmaci per trattare il diabete di tipo 2 e migliorate capacità di gestire questa forma di diabete attraverso il controllo del peso corporeo. Diarrea Che cos'è La diarrea è un sintomo abbastanza comune caratterizzato, in un dato individuo, da evacuazioni più frequenti e da feci liquide.

    Le diarree croniche possono essere dovute ad alterazioni della funzione intestinale es. Per lo più si accompagnano a calo ponderale, malnutrizione, anemia e febbricole.

    Cosa si deve fare Particolarmente nei periodi e nei paesi caldi è bene evitare di assumere alimenti crudi o poco cotti o di bere acqua del rubinetto.

    Nel caso di lattanti è bene sterilizzare regolarmente biberons e tettarelle per evitare contaminazioni. In caso di diarrea è bene assicurare una buona idratazione bevendo acqua o tè con limone oppure soluzioni reidratanti in vendita in farmacia, o preparabile in casa nel seguente modo: aggiungere a 1 litro di acqua 4 cucchiai da minestra rasi di zucchero più 1 cucchiaino raso da caffè di sale da cucina più succo di 2 arance o di 1 pompelmo più 1 cucchiaino raso di bicarbonato di sodio.

    Bere una tazza da tè di questa soluzione dopo ogni evacuazione. Non appena la diarrea è migliorata si potranno reintrodurre nella dieta carne magra, prosciutto e per ultimo il latte, tornando alla normale alimentazione dopo giorni. L'uso di farmaci antidiarroici è in genere sconsigliato in quanto essi bloccano la motilità intestinale senza rimuovere la causa della diarrea.

    Sono controindicati nei bambini; negli adulti vanno sospesi dopo 48 ore se non c'è miglioramento. Quando rivolgersi al medico Nel caso di bambini sotto i sei mesi è bene consultare il medico se la diarrea dura più di 24 ore o anche prima se associata a vomito o se le condizioni generali del bambino sono molto scadenti , essendo maggiore in questi casi il rischio di disidratazione.

    BAMBINI / categorie

    Nei bambini tra i sei mesi e i due anni e negli anziani è bene consultare il medico se la diarrea dura più di 24 ore e se il bambino o l'anziano rifiutano di bere.

    E' ragionevole pensare di utilizzare, nei casi in cui non è nota la causa, un breve ciclo di steroide in presenza di un importante sanguinamento con anemizzazione. L'efficacia del cortisone è stata dimostrata anche in singoli casi di invaginazione da INL.

    Abnormalities of Th1 function in non-IgE food allergy, celiac disease, and ileal lymphonodular hyperplasia: a new relationship? Ann Allergy Asthma Immunol. Common variable immunodeficiency syndrome and nodular lymphoid hyperplasia in the small intestine. Endoscopy ;20 5 Nodular lymphoid hyperplasia of the intestine. Clinico-pathologic characteristics in 11 cases. Rev Invest Clin; Intestinal lymphoid nodular hyperplasia in a patient with acquired dysgammaglobulinemia, chronic diarrhea and bacterial overgrowth syndrome.

    Rev Gastroenterol Mex ; Intestinal lymphoid hyperplasia of childhood: patterns of presentation. J Clin Gastroenterol ; A similar high level of immunoglobulin A and immunoglobulin G class milk antibodies and increment of local lymphoid tissue on the duodenal mucosa in subjects with cow's milk allergy and recurrent abdominal pains. Pediatr Allergy Immunol. Kokkonen J, Karttunen TJ.

    Lymphonodular hyperplasia on the mucosa of the lower gastrointestinal tract in children: an indication of enhanced immune response?

    J Pediatr Gastroenterol Nutr. Arch Pathol Lab Med ;