Skip to content

OKOME.US

Okome Scarica

SPONSORIZZAZIONE TASSE SCARICARE


    Come guadagnare soldi in termini di risparmio fiscale dalle sponsorizzazioni tipo di tassa sugli utili in quanto, per loro natura, non ne possano distribuire. Sponsorizzazioni e pubblicità: Pagare meno tasse: la possibilità di pagare meno tasse deriva dalla deducibilità riguardante le sponsorizzazioni sportive. Il punto sulle sponsorizzazioni: deducibilità come per le spese di Tornando al bar, se fatturasse € come spese di sponsorizzazione quanto scarica su dalle tasse da pagare solo l'iva (Euro) oppure l'intera somma?. Chi versa danaro per sponsorizzare enti sportivi dilettantistici ha diritto a dedurre queste somme dalle tasse: vediamo come. Le spese sostenute nell'ambito dei redditi d'impresa e redditi di lavoro autonomo sono integralmente deducibili entro certi limiti d'importo.

    Nome: sponsorizzazione tasse
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file:64.59 MB

    Erogazioni liberali e contratti di sponsorizzazione: un breve chiarimento di Annalisa. Qualcuno mi ha suggerito di non passare a partita iva e di percepire il tutto dalle ditte che volevano sponsorizzarmi sotto forma di erogazione liberale. Le ditte hanno gli stessi vantaggi fiscali a farmi una erogazione liberale o a loro conviene sempre il contratto di sponsorizzazione?

    Potete illustrarmi la differenza. Cristiana Massarenti. Responsabile FiscoLibertas Buongiorno, per poter stipulare contratti di sponsorizzazione è indispensabile aprire la partita iva, in quanto trattasi di attività commerciale per definizione. Pertanto, il limite massimo di Dal punto di vista fiscale, le donazioni effettuate da imprese nei confronti di società ed associazioni sportive dilettantistiche non risultano deducibili dal reddito di impresa.

    Spese di trasporto, spostamenti, vitto e alloggio per trasferte, ecc. Nel Regime Forfettario non sarà inoltre possibile usufruire di tutte le detrazioni e deduzioni personali utilizzabili ad esempio nel Modello o nel Regime Ordinario o Semplificato.

    Non sarà possibile infatti dedurre eventuali: Detrazioni per figli o familiari a carico. Spese sanitarie, mediche o veterinarie.

    Cosa si può scaricare con il Regime Forfettario?

    Spese di istruzione, assicurazioni personali. Spese di interessi per mutuo, o spese per ristrutturazioni, ecc.

    In verità tutte queste restrizioni hanno una logica. Tutti i titolari di Partita IVA che hanno aderito al Regime Forfettario ma che allo stesso tempo sono in possesso di un secondo reddito IRPEF, come ad esempio reddito da lavoro dipendente a tempo determinato o indeterminato, reddito da pensione, reddito da affitti o da Prestazione Occasionale, potranno continuare a godere di tutte le deduzioni o detrazioni citate sopra applicandole quindi a questo secondo reddito IRPEF percepito.

    Conviene il Regime Forfettario? Conviene quindi aderire al Regime Forfettario, e quindi ad un Regime Fiscale che non permette di scaricare i Costi Aziendali realmente sostenuti ma soltanto dei Costi aziendali ipotetici? Come già accennato, il Regime Forfettario ha previsto dei Coefficienti di Redditività, e quindi una quantità di costi scaricabili, diversa per ogni tipo di Attività esistente.

    Sara utile includere tra i Costi aziendali tutte le possibili spese ipotizzabili in un anno, come ad esempio affitti ed utente, spese per collaboratori o dipendenti, acquisti di materie prime, prodotti elettronici, cartoleria, spese di trasferta, pranzi e cene fuori.

    In secondo luogo bisognerà effettuare la differenza tra il fatturato ipotetico realizzabile in un anno e i possibili Costi aziendali che dovranno essere intrapresi nello stesso anno. Sarà poi necessario confrontare questo risultato con lo stesso derivante invece dal calcolo dei Costi Forfettari sullo stesso ipotetico fatturato.

    Nel caso in cui un Professionista, Commerciante o Artigiano dovesse possedere tutti i requisiti per aderire al Regime Forfettario ma, allo stesso tempo, dovesse riscontrare che i Costi Aziendali reali potrebbero risultare molto più alti da quelli riconosciuti come Costi Forfettari allora dovrebbe prendere in considerazione la possibilità di scegliere il Regime Ordinario o Semplificato anziché quello Forfettario.

    A mio parere sarà necessario distinguere 3 casi.

    Guarda questo: CONGIUNTIVO SCARICARE

    Ipotizzando quindi un fatturato pari a Comunque, anche il settore degli eventi legati al mondo culturale, musicale e il settore pubblico-sociale ne fanno ampio uso. Un mercato in crescita è quello della sponsorizzazione a favore della Pubblica Amministrazione, soprattutto per quanto concerne il finanziamento di opere di manutenzione e valorizzazione di beni culturali. Novità importante introdotta dalla Riforma del Terzo Settore: le entrate da sponsorizzazione non saranno conteggiate ai fini della perdita della qualifica di ente non commerciale!

    Una precisazione: tale problematica non coinvolge le sponsorizzazioni a favore delle associazioni sportive dilettantistiche, che per espressa previsione di legge art. Txs to Sergio Conte.

    Hai letto questo? SCARICA CARAMBOLA

    Ha ricoperto numerosi incarichi, sia come volontario e sia come membro del Consiglio Direttivo, in diverse associazioni di volontariato e sportive dilettantistiche. Dal è consigliere regionale Lazio del Centro Sportivo Italiano.