Skip to content

OKOME.US

Okome Scarica

VIDEO RONALDINHO SCARICARE


    Contents
  1. Menu di navigazione
  2. Ronaldinho, l'assist no look nella partita delle leggende - Gazzetta di Mantova
  3. Ronaldinho Wallpapers HD
  4. Ronaldinho dice basta: ecco i suoi cinque gol più belli

Download Ronaldinho apk for Android. Football Ronaldinho Wallpapers, Photos, Images in HD for Download. Download 18k Ronaldinho apk for Android. Aplicativo lançamento empresa de Marketing Multi Nível - 18k Ronaldinho. Best Messi and Ronaldinho Wallpapers to download for free. Check out the top 35+ Messi and Ronaldinho backgrounds for desktop and mobile devices. View and license Ronaldinho pictures & news photos from Getty Images. CREATIVE; EDITORIAL; VIDEO. All; Sports; Entertainment Former Barcelona's Brazilian forward Ronaldinho poses with the trophy for the best player after a charity. Galliani annuncia di scaricare Ronaldinho in caso di accordo con i Los Angeles Galaxy: "Non è mai successo che un nostro giocatore si.

Nome: video ronaldinho
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file:33.35 MB

A tre anni di distanza dalla sua ultima partita ufficiale, Ronaldinho ha annunciato il suo ritiro. Organizzeremo qualcosa di grande e spettacolare dopo i Mondiali ad Agosto. Ci saranno eventi in Brasile, Europa e Asia.

In attesa di goderci il suo tour mondiale, rendiamo tributo alla sua carriera gustandoci alcuni dei suoi gol più belli. Come Ricardo Carvalho continuiamo a cadere nella sua finta di bacino, come Iniesta crediamo ancora che ce la passerà, come Cech siamo sicuri che non tirerà. Più che un gol, è una mancanza di rispetto verso il portiere.

Menu di navigazione

Tra il e il sei squadre diverse hanno vinto il campionato, e nessuna ci è riuscita per due anni di seguito. È una situazione di equilibrio al ribasso, soprattutto rispetto agli altri campionati europei. Nemmeno il PSG spicca per la qualità della rosa, nonostante alcuni nomi di prestigio come Anelka, tornato in Francia dopo la fallimentare esperienza al Real Madrid, e i giovani Heinze e Arteta.

Pur sapendo che Ronaldinho potrebbe rubargli il posto in squadra, è proprio Okocha a diventare in qualche modo il suo mentore, venendo ricompensato con il primo assist del brasiliano in Francia, nella vittoria per contro il Rennes del 25 agosto Il primo gol arriva su rigore contro il Lione, a ottobre, e nonostante un inizio di campionato molto difficile per la squadra, Ronaldinho si impone quasi subito.

A primavera non solo ha preso le misure, ma in pratica già spadroneggia: contro il Troyes segna una doppietta impressionante, prima entrando quasi in porta col pallone e poi mettendo a sedere il portiere dopo un coast-to-coast dei suoi.

Con la palla nei piedi, Ronaldinho è veloce praticamente come in corsa libera. Gli basta una frazione di secondo per inquadrare la porta e calciare in modo potente e preciso, con entrambi i piedi e con tutte le parti del piede. Ma soprattutto, è del tutto imprevedibile, probabilmente perché nemmeno lui sa quello che sta per fare fino al momento in cui lo fa, e proprio questa è la sua forza: è incosciente e quindi inarrestabile.

Nel primo tempo un errore abbastanza incredibile di Lùcio manda in rete Owen e il Brasile sembra davvero in difficoltà.

Ronaldinho, l'assist no look nella partita delle leggende - Gazzetta di Mantova

È interessante notare come molte delle sue cavalcate avvengano in realtà senza essere contrastato. La sua velocità e il suo controllo di palla sono tali che gli avversari hanno troppa paura per affondare il contrasto, perché sanno che verrebbero saltati.

Attaccanti brasiliani e difensori inglesi si spintonano in area, mentre Ronaldinho prende la rincorsa per il cross.

Prova a invertire la direzione della corsa e alzare le braccia, ma è troppo tardi. Per completare il one man show, sette minuti dopo Ronaldinho si fa espellere per un intervento col piede a martello sul terzino Danny Mills, ma il Brasile resiste in inferiorità numerica e vince la partita.

Colpa di Seaman o no, quel gol in mondovisione è il primo vero biglietto da visita di Ronaldinho come star calcistica globale. Cambiare il Barcellona Sembra strano ma poco più di dieci anni fa, nel , quello del Barcellona era un ambiente fondamentalmente depresso.

Nonostante in campagna elettorale Laporta abbia promesso ai tifosi Beckham, alla fine decide di investire il budget a disposizione sul miglior giovane in circolazione, Ronaldinho, soffiandolo proprio al Manchester United.

Dalle giovanili vengono aggregati alla prima squadra il diciannovenne centrocampista Andrés Iniesta e il portiere Victor Valdés. Intanto il Barcellona è pronto a vincere, e in estate trova i tasselli mancanti per perfezionale il quadro: il primo è Deco, il trequartista brasiliano naturalizzato portoghese che ha appena vinto la Champions League con il Porto di Mourinho. Arrivano anche Ludovic Giuly e Henrik Larsson, a completare un attacco che per potenza di fuoco e varietà di soluzioni non ha eguali al mondo.

Nel girone di Champions la sfida per il primo posto è con il Milan.

È un gol pazzesco, che regala la vittoria al Barça e fa il giro del mondo. Il Barca arriva comunque secondo nel girone e agli ottavi di finale pesca uno degli avversari peggiori: il primo Chelsea di José Mourinho.

Ronaldinho Wallpapers HD

Una somma che sembra consona al tenore di vita di Dinho. Nelle ultime settimane, l'ex nazionale verdeoro è volato in Cina e in Giappone per impegni pubblicitari.

Invece di provare il dribbling o di scaricare la sfera si mette a danzare, fintando il tiro con il destro, poi - da fermo - calcia improvvisamente di punta? Non è un tiro a giro, non è un pallonetto, ma il pallone si insacca in rete tra l'incredulità generale.

Alla fine il Barcellona perderà e dovrà dire addio al torneo, ma il gioiello del brasiliano brilla ancora oggi di luce propria. L'inchino del Santiago Bernabéu 19 novembre il Barcellona, che a fine stagione conquisterà il titolo spagnolo, si impone sul campo degli storici rivali del Real Madrid e Ronaldinho si guadagna il centro della scena con una prestazione di qualità assoluta coronata da una doppietta nella ripresa. Non proprio una riedizione del match tra Ibra e Onyewu, ma epilogo simile: il club elogia l'agonismo dei giocatori, sintomo di attaccamento alla maglia.

Ronaldinho dice basta: ecco i suoi cinque gol più belli

E l'attaccamento di Dinho al Milan? Allegri ha lasciato intendere di non ritenere il brasiliano indispensabile. Dico solo che nel Milan ci devono stare quei giocatori che hanno voglia di starci e la società è d'accordo con me.