Skip to content

OKOME.US

Okome Scarica

CANZONI DEL BEPI SCARICA


    Trova i brani, gli album e le immagini più recenti di Bepi & the Prismas. Su musiche che attingono a svariati generi, dal blues al country, dalla techno al folk, i testi del Bepi raccontano con un taglio ironico la vita moderna nella bergamasca, .. Extra. Scarica lo Scrobbler · API per sviluppatori · Download gratuiti · Prodotti. Testi di Bepi & the Prismas pubblicati per te da okome.us Al Concerto De Vasco Bepi & The Prismas Nömer Du · Nömer Vü Bepi & The Prismas Sp8 (Spòt). Charlie Cinelli Ca7 Casèt. Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge. Scarica le canzoni, le suonerie, le voci per il tom tom e l'app del Vava. Il CD raccoglie canzoni natalizie di diverso genere in moltissime declinazioni della lingua lombarda. Ci siamo anche noi Bepi & The Prismas, col pezzo "Al fiòca.

    Nome: canzoni del bepi
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file:46.45 Megabytes

    Collega il tuo account Spotify a quello di Last. Collega a Spotify. As your browser speaks English, would you like to change your language to English?

    Or see other languages. È disponibile una nuova versione di Last. Visualizza tutti i brani. Visualizza tutti gli album. Quando esegui lo scrobbling, Last. Scopri di più. Aggiungi evento Visualizza tutti gli eventi.

    In maniera un po' immodesta mi rimbalza in testa quella frase detta, quasi per caso, durante una delle folli presentazioni dell'Uomo Sensato: "Il Bepi non fa un genere.

    Il Bepi È un genere! Lo sgrollo gnècco delle Tutto è bene, quindi, quel che finisce bene! Ribaltiamo la questione allora: quanti gruppi più o meno locali potrebbero contare, in una sera freddina e piovosa di inizio settembre, su un pubblico come quello che vedete nella foto? Ecola, e alura cuntentómsa e muti! Non poteva che uscire un bel concerto. Il merito è soprattutto del fonico Mattia, bravo e veloce: bei suoni e luci fatte bene a prescindere da cosa c'è montato vogliono dire divertimento per noi sul palco e divertimento per voi nel prato.

    Bei suoni significa anche sbagliare meno perchè si lavora più rilassati, a maggior ragione se si capisce che anche la gente sotto si sta godendo lo show. Fondamentale far loro sentire chi sono adesso io e che suono hanno gli attuali Prismas.

    Apprezziamo tantissimo chi ci scopre, ma anche chi ci ri-scopre! Lo sapevamo già. Vinci facile se hai un bel palco, un bel service e una bella festa attorno come il Malpaga Sounds. Prismas carichi. Bepi anche. Per fürtüna ma voi ditegli "purtroppo" l'è mia 'ndàcia 'n pórt l'idea de Giurgiù de fam rià col parapendio!

    Prenotazioni e informazioni: Rifugio - mail: rif. Il cielo si stava preoccupantemente ingrigendo e i nembi non invitavano a ragionamenti troppo euforici. In realtà abbiamo scoperto poi che sono bruciate diverse cose, soprattutto alimentatori. Spero che non scopriremo altre magagne nei prossimi giorni. Scaletta molto carica, soprattutto sul finale, anche se non sono mancate cosette più country all'inizio.

    Appuntamento al Ultima domenica di luglio. Non vi dico perchè perchè, credo, fareste fatica a comprendermi e io stesso probabilmente faticherei a trovare le giuste parole, ma un po' riesco a capire i toni che usa spesso il buon Teo Roncalli quando scrive le sue newsletter in riva all'Adda. Di certo l'estate che arriva e la sarès a ura amplifica tutto a dismisura e zögn per mé da sèmper l'è ü mis ispeciàl.

    Una mega botta! Persino "Io so camminare", che ma la suna mia tat de spès!

    Ho chiacchierato forse un po' di più tra un pezzo e l'altro, ma solo perchè sapevo che poi arrivavano dei medley anche di 5 brani senza interruzione Dopo, certo, se ü come Finazzi invece di venire a Villa d'Adda se ne va dritto a Colico!!! Come agli altri, del resto.

    Grazie a tutto l'Adda Beach che c'ha trattati benissimo che gnocca la cameriera bionda E bancarèle! E zét! Complimenti al Comune di Treviolo: chisà che sbatimènt! A doma pensà a chi ch'i vegnerà a lamentàs per ol bordèl fina a tarde i Tarzanelli dopo di noi ci davano dentro senza pietà eh.

    Vista da fuori è davvero una festa bellissima, di quelle che non capita di frequente di trovare nei nostri paesi. Abbiamo raccolto pareri molto discordanti sul sound nel pubblico. Comunque bello. Ci è piaciuto essere presenti e siamo onorati che abbiano pensato a noi per uno degli show principali della 2 giorni.

    In chi 2 ure e ü quart che 'n ga üt a disposissiù ma rüsàt a doér: Re Darayavaush ai tole e che tarelàde , Bobo A4 al bas, l'Uomo Sensato ai chitàre e Al-ber-to! Gran caldone e un po' meno gente, forse, assiepata davanti al palco ma ce n'era tantissima sotto la struttura coperta, all'ombra.

    Dovete calcolare che Festival è e quale funzione ha! Mi fanno piacere certe domande un po' più "strane" che, in occasioni come questa, arrivano alla fine dell'esibizione, tipo "Ma come si fa a imparare a cantare lo jodler? Grazie a Ivano Carcano, a sua moglie Simayai, a tutto lo staff sempre efficiente e gentile, soprattutto Alessia che era la nostra referente e complimenti a Marco Ravelli fonico che li sbaglia mai ü culp!

    Grassie anche a Ivana e Luisa: staólta, complici le nuove misure anti-terrorismo, l'è stàcia öna sbugiàda! Pazienza: significa che era un segno non lamentiamoci. A Colzate il meteo era la grande variabile e grande variabile è stata: cólt fina ai La gente all'inizio era tanta poi la pioggia ha un po' decimato il pubblico, ma il risultato credo possa comunque dirsi ampiamente raggiunto. Il vero responso lo daranno le casse del Canile.

    L'obiettivo ultimo rimaneva quello di raccogliere dei fondi. Grazie mille all'inesauribile Rina, ai volontari del Canile, ai Prismas e alle Erbe Blö compresa Gessica Pirola che hanno lavorato gratis per il gusto di fare una cosa bella e a tutti quelli che c'erano.

    La notiziona più positiva è quella. E' andato tutto bene: tanta gente, bello il concerto, bravi i Prismas e molto bella la nuova piazza Setti! Ho qualche noia da risolvere a livello tecnico perchè ultimamente inizio a fare davvero fatica: nelle mie cuffiette sento di tutto e di ogni stavolta sembravano patatine nella friggitrice tra cui spesso anche il Eh, l'è mia ol top dèla éta!

    Quante cose, quante date, quante esperienze! Sempre bello tornare a esibirsi in un contesto urbano di rilievo, su un bel palco e con un bell'impianto Evoluzione Sonora. Grazie al Comune di Treviglio, a Beppe Sonzogni, che ci sta viziando un po' troppo a mio avviso, e a chi smentisce coi fatti il passaggio de "La festa" che dice: "Che bàle co' 'sti Prismas: a mé i ma peciàt!

    Certo se la "solita" cassa a destra del palco la smettesse di ronzare l'è 'mpó de agn che la à là sarebbe meglio. Quest'anno ci siamo arrangiati senza il Giovanni fonico, bloccato dall'ernia. Bordello c'era bordello, ma ho apprezzato l'impegno di molti di voi affinché attorno a noi si creasse l'atmosfera giusta.

    Kentucky Testo

    Con Al-ber-to! Il migliore io credo sia stato l'antefatto di "Annalisa".

    Brava anche Gessica Pirola, presente sul palco su 4 pezzi. Locale pieno, as usual. Ho visto anche un po' di facce nuove. Errori non ne ho fatti, punte eccelse non mi pare siano state raggiunte. Mai prima d'ora s'era riusciti a riunire in un solo CD 17 siffatti artisti, tutti importanti nel proprio campo, nella propria provincia. Un CD che per me è motivo di grande soddisfassione, ma che spére al porte anche 'mpó de palanchine a Renato!

    Ala bancarèla al costa 10,00 euri vale sempre l'offerta: 3 titoli a 20,00 euri. In di punti vendita 12, Gói de cöntàla? Come l'an pasàt an ga dàcc ü brano inedito e staolta, segont mé, an ga dàcc dal bù ü pèsso strabeposo: "Castégna Géngia", un bluesaccione che non fa rimpiangere "Bank Blues". Prèsso: 12,00 euri nelle edicole della provincia di BS. Dol sigür la panoramica sö chèl c'an sè bù de fa l'è ampia e variegata 76 menücc e pasa.

    Un CD che potrebbe, forse, essere la pagina conclusiva di qualcosa e che era giusto riempire il più possibile di tutte le cose belle da conservare nel "casèt", non prima di averle lavorate con la massima cura. Uno sforzo enorme, ammettiamolo, ma mé spère dal bù che 'na ale la pena! Prèsso alla nostra bancarella: 10,00 euro versione Deluxe esaurita purtroppo.

    Per il decennale al tradissionale CD musicale s'è aggiunto quello di poesie, oltre al libretto in formato rivista. Costa un pochino più di prima, ma c'è anche molta più roba.

    Tutto nasce da un'idea del paolo Mazzucchelli che ha ideato e condotto lo spettacolo di Fino del Monte dove è stata registrata. La stória de Biancaneve l'è sèmper chèla, ma a margine, disóm, si trovano commenti e spiegassioni un po' particolari e, a quanto pare, molto divertenti.

    Meno dialettale dei CD lo capisce anche un non bergamasco sènsa sottotitoli , meno impegnativo di altre cose e anche meno costoso, visto che costa 6,00 euri alla Bancarella e 7,00 nei punti vendita. Un Bepi un po' diverso dal solito, tanto per stemperare l'attesa durante la stagione fredda.

    Ü, du, tri, cuàter Viene allegato a 3 libricini, abbinati ad altrettanti "basèi" gradini , che hanno l'intento di dare, come dice il titolo, i primi rudimenti di bergamasco ai ragassini delle scuole elementari e medie. L'è ön idea del Gioancarlo Giaàss, studioso ed esperto de "lèngua bergamasca".

    L'è piö o meno come ü 45 gir de chi ècc infatti la label del CD lo ricorda : da öna banda la cansù dedicàda al Gianpaolo Bellini, difensùr e bandéra da sèmper de la Dea, co' l'ültima strofa cantàda 'nsèma a lü; da chèl'otra "E cante chi", la cansone dallo spiccato sapore valligiano-orobico inviata alle selessioni di S.

    I musicisti, dovendo inissialmente il brano far parte della compilation "Bù come 'l pà", non sono i Prismas, ma Massimo Numa alle chitarre, Maurizio Corriga al basso, Paolo Comotti alla batteria e Yonatan Ruckhman alle tastiere. Cansoni facete i gh'è dai! Su tutte domina il tributo alla tragedia del Gleno, avvenuta il 1 Dicembre 11 minuti col contributo del Coro Luca Marenzio di Darfo, la viola di Marco Lorenzi e il violoncello di Flavio Bombardieri.

    Prèsso: 12,00 euri. Prèsso: 12,00 euri in edicole e nei negossietti di dischi di tutta la provincia di BS. Isacco Sacco , comprendente buona parte dei nomi più importanti della scena "Made in Bèrghem" attuale e non.

    I proventi serviranno a sostenere i progetti africani di Frà dèla Basèla de Örgnà. Disponibilità al banchettino limitate non più di 80 al momento.

    Ulteriori informassioni: www. Tutto questo per soli 6,90 euri! Nel libretto per la prima olta i gh'è i tradüssiù in italiano! Copertina dèla Roberta Imberti, foto 'n dol CD, come quase sèmper, de svariati bepifans. Si' càr!

    Bepi & The Prismas (Il) Testi

    Laùr nöf, roboanti e mai dorvàcc prima rispetto al passato, ma anche particolare attensione ala tradissione beposa a sömèe ü che 'l fa propaganda elettoràl. Una "chicchina" un po' differente tanto: "Pase zo" cantàda dal Manager. BBFC concért de Clüsù Ci voleva. Quat érel? Finale col "solito" Tony Tranquillo DJ.

    Discogs MusicBrainz Login amministratori. Lingua: Italiano Lombardo Bergamasco. Guarda il video.

    Il Bepi: Bergamo non è solo una parodia « Music Wall

    La guerra del lavoro: emigrazione, immigrazione, sfruttamento, schiavitù. Testo e musica di Tiziano Incani. La riprendo, questa canzone, dal blog Minimi Termini - Blog anarco-camunista , dell'amico e compagno Redshadow, assieme al suo commento: Tiziano Incani.